Tutti gli articoli di Redazione

U Santo Bambino era una cosa bella

Negli ultimi anni, il centro storico di Catania è stato privato di quattro strutture ospedaliere: il “Vittorio Emanuele” con reparto di pronto soccorso; il “Santa Marta” che ospitava gli ambulatori di clinica oculistica; il “Ferrarotto” chiuso già da anni specializzato in Chirurgia trasferito all’attuale Policlinico di Catania e il “Santo Bambino” presidio specializzato in Maternità con reparti di Ostetricia e Ginecologia.

Graziella la partigiana

La nostra eroica concittadina era nata nel quartiere di San Cristoforo, in via Bellia, una piccola via adiacente alla famosa piazza Machiavelli, ma che a Catania è conosciuta come “ piazza San Cocimo” dal nome della chiesa dedicata a San Cosimo che si trova proprio nella piazza. Una bambina come tanti altri che in compagnia del fratello Salvatore spesso trascorrevano i pomeriggi giocando in quella piazza circondata da alberi e panchine.