Il cinema “siciliano” di Pietro Germi

Cineforum al GAPA in collaborazione con il coordinamento provinciale di LIBERA

Pietro-Germi

Pietro Germi è un autore molto caratterizzato che, attraverso una lente drammatica o grottescamente deformante, ci parla di alcune questioni decisive per la società siciliana: la mafia (“In nome della legge” è il primo film in cui si pronuncia la parola); l’emigrazione (“Il cammino della speranza”); la famiglia (“Divorzio all’italiana”); la condizione femminile (“Sedotta e abbandonata”).

Per il mese di maggio (quattro venerdì, escluso l’1) si terrà la rassegna dei quattro film sopra citati presso il Gapa, in via Cordai a S. Cristoforo. Sarà un’occasione per fare cultura e stare insieme.

Giuseppe Strazzulla – coordinatore provinciale di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”

GAPA, Centro di Aggregazione Popolare, via Cordai, 47 San Cristoforo Catania ore 21.00 – ingresso € 3,00

Calendario delle proiezioni:

08 maggio: In nome della legge (1948, 96’) 15 maggio: Il cammino della speranza (1950, 97’) 22 maggio: Divorzio all’italiana (1961, 101’) 29 maggio: Sedotta e abbandonata (1963, 119’)