Assemblea Popolare sul Referendum Costituzionale

La «riforma» costituzionale Renzi-Boschi:

  • NON ABOLISCE IL SENATO ma solo L’ELETTIVITÀ dei senatori.
  • NON SEMPLIFICA I PROCEDIMENTI NÉ RIDUCE i tempi legislativi. I tempi di approvazione di una legge sono mediamente di 116 GIORNI.
  • NON ELIMINA SPRECHI E PRIVILEGI ma riduce solo il numero dei senatori. IL RISPARMIO PER I CITTADINI È IRRISORIO.
  • ESPROPRIA IL POPOLO DELLA SOVRANITÀ: i senatori non saranno eletti dai cittadini ma nominati dalle segreterie dei partiti.
  • PER LE PROPOSTE DI LEGGE di iniziativa popolare occorreranno non più 50.000 firme ma 150.000 FIRME (il triplo!)
  • INTRODUCE PER IL REFERENDUM abrogativo un “quorum ridotto” solo a fronte di una raccolta quasi irraggiungibile di 800.000 FIRME
  • L’AGENDA DEL PARLAMENTO VERRÀ DECISA DAL GOVERNO, con la falsa necessità di assicurare la governabilità.
  • DA REPUBBLICA PARLAMENTARE, il paese diventerà presidenziale limitando i poteri dell’unico organo scelto dal popolo.
  • IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E DELLA CONSULTA non saranno più superpartes, ma espressione del partito di maggioranza.

La «Riforma» RENZI-BOSCHI abbinata ad una legge elettorale con abnorme premio di maggioranza consegna l’Italia ad una sola forza politica, frantumando il principio base della nostra democrazia, l’equilibrio dei tre poteri: legislativo, esecutivo, giudiziario.

volantino-referendum-gapa-web

Referendum costituzionale 2016, il quesito tradotto in italiano

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente l’abolizione delle elezioni per il Senato, che sarà composto da sindaci e consiglieri regionali nominati dai Consigli regionali, cioè dai partiti, all’insaputa degli elettori, e incaricati di legiferare in barba alla sovranità popolare sancita dall’articolo 1 delta Costituzione?”

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente l’immunità parlamentare (dall’arresto, dalle intercettazioni e dalle perquisizioni) concessa a sindaci e consiglieri regionali nominati senatori, che mai sono stati eletti per fare i legislatori e dunque non hanno alcun diritto di godere di quel privilegio?

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente la triplicazione, da 50 mila a 150 mila, delle firme necessarie per presentare una legge di iniziativa popolare?

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente la sopravvivenza del Senato, che dovrà o potrà – a seconda delle materie trattate – rivotare e modificare tutte le leggi approvate dalla Camera, replicando e complicando il bicameralismo che si dice di voler abrogare?

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente la complicazione dei sistemi di approvazione delle leggi, che passano da 2 a 10, o a 7, o a 13 a seconda dell’interpretazione che si vuol dare all’incomprensibile testo della riforma?

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente l’esproprio dei poteri delle Regioni di difendere le popolazioni, i territori, la sicurezza e l’ambiente da grandi opere inutili, costose e inquinanti (come il Tav Torino-Lione, il Terzo Valico, il Ponte sullo Stretto di Messina, le trivelle petrolifere in terra e in mare, gli oleodotti, i gasdotti, gli inceneritori, i rigassificatori ecc. l, che saranno decise a Roma da un uomo solo al comando?

“Approvate iL testo della Legge costituzionaLe concernente la nomina di due sindaci-senatori per il Trentino ALto Adige e di uno solo per tutte le altre 19 Regioni italiane, comprese quelle dieci volte più vaste e popolose del Trentino Alto Adige, come per esempio la Lombardia?

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente la trasformazione di 47 articoli chiari, sintetici e comprensibili a tutti della Carta attuale in una serie di testi prolissi, illeggibili e incomprensibili come il nuovo articolo 70 (che passa da 9 a 438 parole), innescando una serie di prevedibili conflitti di competenze e di attribuzioni tra Camera e Senato, tra Parlamento e Regioni, tra Stato italiano e Unione europea?

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente la nomina, da parte del presidente della Repubblica, di 5 senatori che andranno a far parte del cosiddetto ‘Senato delle autonomie e dei territori’ senza rappresentare alcun territorio, se non il cortile del Quirinale?

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente il doppio lavoro “part time” imposto ai sindaci e ai consiglieri regionali nominati senatori, che dovranno dividersi fra l’impegno di amministratori locali nella propria città e quello di legislatori a Roma, finendo per svolgere male entrambe le pubbliche funzioni?

fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/10/11/referendum-costituzionale-2016-i-quesiti-tradotti-in-italiano/3090180

testo completo della legge per la riforma costituzionale: https://www.forexinfo.it/IMG/pdf/testo_riforma_costituzionale_renzi-boschi.pdf